BAGNO PINOCCHIO, SPAGHETTI INDIMENTICABILI, PISCINA E TANTO SURF

Quando il mio nonno Genunzio Benassai,  pensò di comprarsi uno stabilimento balneare a Viareggio nel 1954, per la sua famiglia e suoi 4 amici di Prato, pur essendo sempre stato un visionario illuminato, presumo che non immaginasse minimamente, a tutto quel bello a cui ha dato vita il suo gesto.
La mia sorella Sabina e il mio fratello/cognato Iacopo, da 30 anni, ogni estate al Pinocchio accolgono ospiti da ogni dove.
Stregati dall’altissimo livello di ristorazione, tornano ogni anno, chi per gli “Spaghetti confusi alla Viareggina” chi per la “la Crostata Creme Brulee”.
Se volete passare una giornata in riva al mare in una bolla di buon gusto che parla la stessa lingua dagli anni 50, salite in sella alla bici e venite “al Pinocchio”.
Il surf fa parte delle belle abitudini della mia vita.
Ho iniziato a surfare a 7 anni, grazie a Checco Farina, Michele Dini e Beppe Del Cima, in realtà dovrei ringraziare molti più personaggi tra cui Ario che mi terrorizzava con la sua mole di gigante…. loro, i primi promotori di questa fantastica disciplina sportiva in Italia, che non smetterò mai di ringraziare.
Da  20 anni, il caro amico Jacopo Migliorini con la sua scuola Versilia Surf School continua a promuovere questa disciplina. E’ emozionante vedere questi bambini che da principianti diventano campioni di surf. Jacopo e il suo team, prendendoli in fasce li forma fino a portarli con se, sulle onde dell’oceano.
Recommend
Share
Tagged in