Da Viareggio a Bolgheri

Quante volte abbiamo sentito dire che il viaggio è più importante della destinazione? 

Beh anche in questa occasione, senza togliere niente allo splendore dell’amatissima Bolgheri,
dobbiamo anche ammettere che il viaggio non è di meno.
 
 
Vi daremo delle tappe da seguire, le stesse in cui sono state girate le scene del
famosissimo film del 1962 girato da Dino Risi, Il Sorpasso con un leggendario Vittorio Gasman alla guida di una fiammante Lancia Aurelia B24S Spider del 1955.
PARTENZA – Viareggio
Torre di Pisa 
Terrazza Mascagni Livorno
Calafuria
Castiglioncello
La California
Vada
Castagneto Carducci
Bolgheri – Arrivo
 

Vi sembrerà di essere negli anni 60, fate caso alle macchine parcheggiate sul ciglio della strada, significa che di li parte un sentiero che arriva in una caletta incantata con l’acqua fresca e limpida anche il 15 di agosto.

Se sei toscano li conosci e li adori

Al Bar Ginori a Castiglioncello ce li hanno e se chiedi un caffè accompagnali con almeno due Dai Dai.

 

Quando sei piccolo e vai alle scuole elementari una certezza è che odierai la poesia di Carducci “Davanti San Guido
l’altra certezza è che quarantenne ti emozionerai, rileggendo questa bellissima poesia di cui riportiamo le prime strofe.
I cipressi che a Bólgheri alti e schietti
Van da San Guido in duplice filar,
Quasi in corsa giganti giovinetti
4Mi balzarono incontro e mi guardâr.

Mi riconobbero, e — Ben torni omai —
Bisbigliaron vèr’ me co ’l capo chino —
Perché non scendi? Perché non ristai?
8Fresca è la sera e a te noto il cammino.

Oh sièditi a le nostre ombre odorate
Ove soffia dal mare il maestrale:
Ira non ti serbiam de le sassate
12Tue d’una volta: oh, non facean già male!
Recommend
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIN
  • Pinterest
Share
Tagged in