PIETRASANTA E PRANZO AL FRESCO CON VISTA MARE

Dopo una colazione offerta nel giardino del padrone di casa, tutti in macchina alla volta di Pietrasanta; vi consigliamo di parcheggiare nel parcheggio gratuito presso il Terminal Bus Pietrasanta, utilizzando il sottopassaggio arriverete in piazza del Duomo in meno di 5 minuti a piedi.

Una volta sorseggiato un caffè shakerato al Bar Michelangelo il più antico della piazza, doveroso sarà un salto al Chiostro Sant’Agostino e al Museo dei Bozzetti che si trova al suo interno.

Ci sono tanti negozi e botteghe ma sono le gallerie d’arte che fanno da padrone.

Vi ricordiamo di passare dalle varie sedi della Galleria Poggiali, ogni anno propongono artisti di grande spessore e fama internazionale.

Alle 13 tutti i negozi chiudono fino alle 16 e la città diventa un po’ calda per passeggiare o pranzare il nostro consiglio è di spostarsi in collina presso il Circolo Soms di Capriglia dove oltre a trovare un luogo

estremamente accogliente, troverete la professionalità di Alice e l’estro di Andrea con i suoi menù ogni giorno diversi.

Alle due Andrea smette di cucinare e inizia a giocare a carte con i suoi amici del circolo, quindi non arrivate troppo tardi.

Potrete stare a tavola fino alle 3 o alle 4 del pomeriggio sorsegginado il famoso liquore verde al basilico della Disttilleria Domenis 1898, produttrice della miglior grappa al mondo secondo i veneti, la mitica Storica Nera.

La nostra gita continua verso il Palazzo Mediceo di Seravezza per poi fare un salto alla Fondazione Arkad.

Una coppia bizzarra di artisti ha comprato e trasformato in laboratorio museo una vecchia segheria di marmo. La costruzione risale al 1500 quando ancora era in parte un acquario dove allevavano i pesci per i palati fini dei componenti della famiglia Medici,

Recommend
Share
Tagged in